(in latino: Plumbum) e suo simbolo chemico Pb

Metallo con numero atomico 82 e peso atomico 207,2. La sua temperatura di fusione è 327,5 C° e la sua temperatura d'ebollizione è 1740 C°. Il suo peso speciale (densità) è 11,3gr/cm3.

Quando tagliato, il suo colore è azzurro e bianco, ma diventa grigio quando in contatto con l'aria e un argento scintillante quando si trova in liquido.

Piombo metallico naturale non è stato trovato in natura. Piombo deriva da minerali metallici e specialmente dalla galena (PbS) mescolati di solito con argento, rame, bismuto e ferro. Minerali secondari del piombo sono: il cerussite (PbCO3) e l'anglesite (PbSO4), i quali si possono essere trovati a vari posti nel mondo.

Viene usato fin dall'antichità, siccome tanto la procedura della sua estrazione quanto il suo trattamento furono semplici. Fu scoperto nel 7000 a.C. dai Medi Orientali e consiste in uno dai metalli più importanti nella vita umana, in comune con l'oro, l'argento, il rame e lo stagno. E unico in materia di radioprotezione. Mentre viene ampiamente usato per la sua duttilità e la sua resistenza all'erosione, le sue proprietà chimiche lo rendono un metallo moderno. Oggi, i suoi impieghi sono per lo più focalizzati nell'energia e la protezione: protezione radiologica, cavi di energia e di comunicazione subacquei, batterie d'auto, batterie di auto elettriche, accumulatori d'energia.

Piombo

    Il piombo anche nel 21o secolo rimane insostituibile. Il consumo mondiale del piombo supera le 11 milioni di tonnellate ogni anno. Negli Stati Uniti, una percentuale pari al 80% della domanda proviene dal riciclaggio mentre nell'Europa, la produzione secondaria può coprire il 60% della domanda.

    Le batterie al piombo (delle auto, le industrie ecc.) si trovano al primo posto dei prodotti di consumo che possono essere riciclati a livello mondiale. Il 90% del consumo mondiale di piombo, viene usato a prodotti che possono essere riciclati e per questo motivo, il piombo presenta il tasso di riciclaggio superiore tra tutti i metalli non ferrosi comuni.

    Il riciclaggio del piombo contribuisce in modo significativo allo sviluppo sostenibile risparmiando le risorse naturali non rinnovabili e riducendo l'emissione di inquinanti gassosi. Oltre il 50% della quantità totale del piombo usato a livello mondiale, proviene dal riciclaggio. Il piombo detiene la percentuale quasi maggiore dai materiali riciclabili su scala mondiale.

    Il piombo riciclato conserva le sue caratteristiche tecniche senza compromettere la sua qualità. È imperativo, quindi, il riciclaggio delle batterie al piombo.

¬ Piombo
Simbolo:
Pb
Numero atomico:
82
Messa atomica:
207.2amu
Punto di fusione:
327.5 °C
Punto di ebollizione:
1740.0 °C
Numeri protonici / elettronici:
82
Numeri di neutroni:
125
Struttura cristallina:
Cubic
Densità:
293Κ & 11,36 g/cm3
Colore:
Argento-blu